marzo 02, 2006

Hiragana e Katakana

Sono tutti d'accordo: La prima cosa da fare per imparare il giapponese è studiare i 2 alfabeti sillabici. Hiragana e Katakana.

Hai detto niente... 46 sillabe cadauno! Complicatino, no? Però è un passo obbligato, non vorrei limitarmi a parlare (seeee...) e non saper leggere. Almeno all'inizio ho le migliori intenzioni, poi vederemo come va a finire.

Quindi, dicevamo, Hiragana e Katakana. Sono due dei 3 sistemi di scrittura giapponese, insieme ai kanji (gli ideogrammi, di origine cinese) . L'hiragana si usa (secondo wikipedia) per scrivere le particelle, i suffissi, le parti variabili (es. le desinenze ei verbi) e le parole di cui non c'è un kanji (o non lo si conosce, aggiungo io). Il katakana, che a prima vista mi sembra più facile da scrivere, si usa per i nomi propri, le parole importate da un lingua straniera, i nomi dei Paesi e le onomatopeie. Me pare... :-) Se scrivo qualche cazzata perdonatemi, sono all'inizio e se qualcuno legge e ne sa più di me, mi corregga...

C'è un altro modo per scrivere il giapponese, che non viene mai usato dai giapponesi, però. E' il roomaji (alfabeto latino) che si usa per rendere comprensibile agli occidentali la pronuncia giapponese. Si legge pronunciando le consonanti con la fonetica inglese e le vocali con quella italiana (si chiama traslitterazione Hepburn ed è il metodo più usato)

Vi lascio con una delle poche cose che so dire in giapponese, scritto in roomaji (per ora)
"konnichiwa mina san watashi wa crispo desu", che significa: "Buongiorno a tutti, sono crispo". Adesso potete anche andare a rimorchiare le giapponesi...

Cercate delle buone tabelle di hirgana e katakana (Google vi è amico), carta e penna (non vorreste mica scriverli col PC, no?) e siamo pronti per iniziare.

Cose da fare:
- Comprare un quaderno
- Praticare almeno l'hiragana, per iniziare
- Comprare un buon libro sul giapponese

1 Comments:

At 10:35 PM, Anonymous Anonimo said...

amico mio la u finale del verbo essere non si pronuncia,auguri per i tuoi propositi!

 

Posta un commento

<< Home